Eventi calamitosi di maggio, del 22 giugno e di novembre 2019 - Contributi per i soggetti privati e le attività produttive

Pubblicata il 06/02/2020

Scadenza: 2 marzo 2020

AVVISO PUBBLICO

La Regione Emilia-Romagna ha approvato le Direttive per la concessione dei contributi ai soggetti privati e le attività economiche produttive per i danni subiti a causa degli eventi calamitosi verificatisi nel territorio della Regione nei mesi di Maggio e Novembre 2019, ivi compresi i danni per la piena del Po.

In conseguenza alle eccezionali avversità atmosferiche che hanno determinato piene dei corsi d'acqua, inondazioni e dissesti idrogeologici diffusi in Emilia-Romagna nel periodo sopra indicato, il Consiglio dei Ministri ha esteso e dichiarato lo stato di emergenza  per il mese di Maggio con DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 26 GIUGNO 2019 e per il mese di Novembre con DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 2 DICEMBRE 2019.
Il Capo del Dipartimento della Protezione Civile ha emanato le ordinanze n. 600/2019 (26/07/2019) e n. 622/2019 (17/02/2019) relative ai primi interventi urgenti sia per il mese di Maggio sia per il mese di Novembre.

Il decreto, unitamente alla modulistica completa è disponibile e scaricabile UNICAMENTE sul link riportato nella comunicazione della Regione Emilia Romagna.

Le Direttiva, in linea con gli indirizzi fissati dalla normativa nazionale, definisce le modalità ed i termini per il riconoscimento dei contributi mediante Allegato 1 (e relativa modulistica) per i danni occorsi al patrimonio edilizio residenziale e mediante Allegato 2 (e relativa modulistica) per i danni  occorsi alle attività economiche e produttive.

Scadenza presentazione domande: 2 marzo 2020
torna all'inizio del contenuto